martedì 31 gennaio 2017

Recensione "9 Novembre" Colleen Hoover

Eccomi finalmente a poter parlare di questo libro, da quando è uscito l'ho inserito nella mia WL e poi nelle mie varie TBR, ma ogni volta finivo per dare precedenza ad altro...grande errore! Colleen Hoover è una delle mie autrici Romance preferite, nonostante alcuni libri mi siano piaciuti meno di altri e nonostante io mi renda conto della sua ossessione per le coincidenze e per le tragedie...nonostante tutto i suoi libri riescono sempre a coinvolgermi ed emozionarmi, questo non fa eccezione.
9 Novembre
Colleen Hoover
Editore Leggereditore  Pagine 308
È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l'anniversario dell'evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell'inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.
Ammettiamolo, come riesce a far coincidere tutto la Hoover non ci riesce nessuno, a volte sfiorando il limite dell'incredibile, capita anche in questo romanzo, ma, nonostante questo, è un libro che mi è piaciuto molto. La storia è più che scorrevole ed inizia proprio con l'incontro tra Fallon e Ben, un incontro un po' fuori dalle righe e soprattutto un incontro che in qualche modo permette a Fallon di uscire dal guscio. Si, perché dopo l'incidente che l'ha sfigurata, Fallon non è più la ragazza solare e sicura di se che era...si è trasformata in una ragazza insicura, chiusa in se stessa. Ma l'incontro con Ben, il suo umorismo, il suo trattarla come se fosse la cosa più bella che abbia mai visto, le regalano una certa dose di fiducia che le permette di affrontare il suo trasferimento da Los Angeles a New York a cuore più leggero, nonostante debba salutare l'unica persona che, dopo solo una giornata passata insieme, sembra essere riuscita a capirla ed a raggiungere una connessione con lei.
Ed è proprio da quella giornata passata insieme, il 9 Novembre, che decidono di re-incontrarsi ogni anno, fino al compimento dei 23 anni (al momento del loro incontro ne hanno 18) nello stesso posto, stesso giorno e stessa ora. Durante l'anno passato lontani non potranno sentirsi ne vedersi in alcun modo e dovranno completare alcuni compiti, quello di Ben è di scrivere un libro sulla loro storia, quello di Fallon è di riuscire ad acquisire maggiore fiducia in se stessa.
Mi è piaciuto molto il salto temporale da un capitolo all'altro, ad ogni capitolo è trascorso un anno ed ogni volta ci è data la possibilità di vivere la giornata del 9 Novembre con Ben e Fallon...non vi dirò altro sulla trama...ma vi assicuro che ogni capitolo è più intenso dell'altro.
Ben e Fallon sono due personaggi a cui è impossibile non affezionarsi, lei, nonostante le insicurezze che la accompagnano da dopo l'incidente, è una ragazza forte e piena di risorse. Lui ha un corattere dolcissimo ed un umorismo accattivante, uno di quei ragazzi di cui sembra impossibile non innamorarsi.
Lo stile della Hoover è riconoscibile sia nel tratteggio dei personaggi, tutti fantastici, non solo i protagonisti, sia nella descrizione delle situazioni...e come vi dicevo i dialoghi tra Ben e Fallon sono dolcissimi e divertenti.
Che altro dire? Nulla...semplicemente che questo è uno di quei Romance non banali e per gli amanti del genere, assolutamente da leggere. Non gli ho dato 5 stelline solo perché, come dicevo, rimane la famosa fissa della Hoover con le coincidenze...forse un po' troppe per essere realistiche.

IL GIRO DEL MONDO IN 80 LIBRI: Obiettivi Febbraio

BUONGIORNO VIAGGIOLETTORI!
Febbraio è alle porte ed io sono qui per rivelarvi gli obiettivi della nostra Challenge dedicati a questo mese!
Vi ricordo che potrete utilizzare questi obiettivi solo dopo averne completati almeno 3 del mese di gennaio (QUI il post di Sonia), non ci sono limiti di tempo, non c'è problema se non siete ancora arrivati a 3 obiettivi nel mese di gennaio, potete continuare con quegli obiettivi e quando possibile passare a questi.
Visto che questo è il mio mese, io mi trovo meglio se, invece di mandare mail ad ogni obiettivo completato, riusciste a passare di qui ed inserire le vostre recensioni nel format che trovate in fondo al post...poi ovviamente accetterò anche le mail senza problemi...
Se qualche nuovo arrivato fosse interessato ad iscriversi, cliccando sul banner qui sotto verrà rimandato al post di iscrizioni (che sono sempre aperte!)
Leggendo Viaggiando

Un ultima cosa, prima di passare agli obiettivi...il 20 del mese verranno spediti i LIBRI IN VIAGGIO, c'è ancora qualche posticino libero se qualcuno di voi si fosse deciso all'ultimo di partecipare! Nel caso potete contattarci qui, via mail (gm80libri@gmail.com) o sul gruppo Facebook, vi ricordo i libri proposti per ciascuna squadra:
- Squadra di Valeria (blog LeggendoViaggiando) - "La casa delle foglie rosse" di Paullina Simons
- Squadra di Roberta (blog My pages à la page) - "Hai cambiato la mia vita" di Amy Harmon
- Squadra di Sonia (blog Il Salotto del Gatto Libraio) - "Squadra speciale minestrina in brodo" di Roberto Centazzo

E finalmente eccoci arrivati agli obiettivi di Febbraio...SI PARTEEEEEE!
GERMANIA
Leggi un libro ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale 
I MIEI CONSIGLI DI LETTURA
Storia di una ladra di libri di Markus Zusak
L'usignolo di Kristin Hannah
LOS ANGELES
Uno dei quartieri più famosi di questa splendida città californiana è proprio la patria dei film che più amiamo...
Leggi un libro da cui sia stato tratto un film
I MIEI CONSIGLI DI LETTURA
Io prima di te di Jojo Moyes
La custode di mia sorella di Jodi Picoult
PARIGI 
Leggi un libro con la Tour Eiffel in copertina
IL MIO CONSIGLIO DI LETTURA
Il primo bacio a Parigi di Stephanie Perkins
NUOVA ZELANDA
Ogni nuovo giorno inizia proprio in Nuova Zelanda: i raggi del Sole, prima di arrivare in qualunque altra parte del globo, arrivano qui...
Leggi un romanzo d'esordio
MAINE
Stato che ha dato i natali ad uno dei miei scrittori preferiti ed in cui sono ambientati la maggior parte dei suoi romanzi...
Leggi un libro di Stephen King
I MIEI CONSIGLI DI LETTURA
Joyland
Mr Mercedes
Il miglio verde
COPENAGHEN
Città natale di Hans Christian Andersen, l'autore di alcune delle fiabe più belle mai scritte!
Leggi un libro retelling (la rivisitazione di una fiaba)
I MIEI CONSIGLI DI LETTURA
La moglie del Califfo di Renée Ahdieh
Bellezza crudele di Rosamund Hodge

Che dite...vi piacciono questi obiettivi? Spero di si...per concludere vi lascio il format per l'inserimento delle vostre recensioni:

lunedì 30 gennaio 2017

Recensione "Tutto in una sola notte" Kylie Scott


Tutto in una sola notte
Kylie Scott
Editore Newton Compton  Pagine 313

I piani di Evelyn Thomas per festeggiare il suo ventunesimo compleanno a Las Vegas erano grandiosi.
Non aveva certo previsto di svegliarsi sul pavimento del bagno della sua stanza d’hotel, con i postumi di una sbornia madornale e un uomo tatuato, seminudo e molto attraente accanto ad assisterla. E, ciliegina sulla torta, un diamante al dito grande abbastanza da spaventare. Se solo riuscisse a ricordarsi come tutto ciò possa essere accaduto, sarebbe già qualcosa… Lui si ricorda tutto, invece: si chiama David, è il chitarrista di una rock band di successo, gli Stage Dive, e da meno di dodici ore pare sia il marito di Evelyn. E adesso? Che fare? E se non si fosse trattato solo di un errore dovuto ai fumi dell’alcol?
Confesso, ho letto questo libro solo perché sto partecipando alla Challenge Un anno di Romance ed una delle task per questo mese era quella di leggere un Romance ambientato nel mondo della musica...ecco, a me i libri ambientati nel mondo della musica non mi hanno mai attratta, quindi non me ero mai avvicinata a nessuno di questi in particolare ed anche in questo caso la voglia era poca, avevo altre intenzioni, ma poi mi sono detta: buttiamoci su un libro che sia un classico Romance leggero e veloce da leggere, se poi dovesse piacermi particolarmente anche meglio. Potete comprendere che sono partita prevenuta, non aspettandomi niente però non sono rimasta delusa, nel senso che di certo non è stata la lettura del mese, nemmeno lontanamente, ma comunque l'ho iniziato e finito in due giorno senza troppi problemi.

La storia è carina e scorrevole, la pecca è sicuramente la solita questione del colpo di fulmine istantaneo e poco credibile. Soprattutto in questo caso, voglio dire..i due protagonisti si conoscono a Las Vegas, lei talmente ubriaca che il mattino dopo non ricorda assolutamente nulla, ok ci sta che dopo una notte folle siano arrivati al punto di sposarsi e tatuarsi i rispettivi nomi sui corpi...ma secondo me è abbastanza inverosimile che al risveglio, il giorno dopo, quando lui si rende conto che lei non ricorda, si arrabbi così tanto e si senta così tanto ferito...si perché si intuisce da subito che lui in realtà c'è cascato in pieno ed è già presissimo dalla lei in questione (ovviamente lui una Rock star fighissima e lei una ragazza qualunque)...com'è possibile parlare di innamoramento così intenso dopo solo una notte passata insieme? E soprattutto tenuto conto del fatto che lei era così ubriaca! Stento a credere che in quelle condizioni abbia dato il meglio di se!
Al di là di queste premesse poi la storia scorre in odo carino, Evelyn la protagonista i è piaciuta, non si fa mettere i piedi in testa ed è davvero una ragazza qualunque, con qualche chiletto in più e dotata anche di senso dell'umorismo.
Lui l'ho trovato un po' irritante in alcuni passaggi, troppo preso da se stesso.
Non aspettatevi nulla di originalissimo nello svolgimento della storia: amore a prima vista - incomprensioni - riappacificazioni - gelosie...e così via fino al finale scontato, ma che va benissimo, d'altronde stiamo parlando di un Romance!
I personaggi secondari alle vicende dei protagonisti sono ovviamente gli altri componenti della band su cui credo siano stati scritti altrettanti libri, quelli che mi incuriosiscono di più sono Mal, il batterista...che è davvero ironico e carino, l'unico che riesce a sembrare un ragazzo normale in mezzo a tutto lo sfavillare Hollywoodiano, e Jimmy, il cantante, fratello di David, con problemi di dipendenza.
Per riassumere, la storia è piacevole, ma non aspettatevi di più di un classico Romance a tutti gli effetti, non troverete nulla di particolarmente originale, ma se avete voglia di trascorrere qualche ora senza pensieri può andare più che bene, non mi sento quindi di bocciarlo, una sufficienza gliela posso dare, sono indecisa sul continuare la serie o meno, ho talmente tanti libri in WL che questi non rientreranno tra le mie priorità, ma uno spiraglio di possibilità glielo lascio!

CUORI IN VIAGGIO: Febbraio all'insegna della storie d'amore (calendario)

HELLO READERS!
Sono veramente indietro con i post che volevo pubblicare in gennaio...quindi in questi 2 giorni mi toccherà pubblicare più del consueto...e comincio con la presentazione di questa carinissima iniziativa ideata da Leryn del blog Libera tra i libri.
<a href="http://leggendo-viaggiando.blogspot.it/2017/01/cuori-in-viaggio-febbraio-allinsegna.html" target="_blank"><img src="https://3.bp.blogspot.com/-CNwWA4-P3vI/WI8xPY1RoNI/AAAAAAAAElA/uT2v0mm5WLoxtV-E-SpPWBuTkB7TfbNRgCLcB/s1600/16196142_1439922399354340_68129763_o.jpg" border="0" height="174" width="230" alt="Leggendo Viaggiando" /></a>

Di cosa si tratta? Semplice! L'idea è quella di accompagnarvi giorno per giorno per la durata di tutto il mese di febbraio, il mese dell'amore!
In che modo? Dandovi la possibilità ogni giorno di leggere la recensione di un romanzo d'amore in modo da celebrare questo sentimento, unico e solo protagonista indiscusso di questo mese!
Saranno storie d'amore ambientate in diversi Paesi del mondo, ma per scoprire quali e che libri dovrete avere pazienza e venire a scovare le recensioni  giorno per giorno...

Se qualcuno di voi avesse piacere di farlo c'è la possibilità di condividere il banner...trovate sopra il codice.

Qui di seguito vi lascio il calendario dell'evento...vi aspettiamo numerosi:
25 febbraio
LeggendoViaggiando
26 febbraio
Liberi di scrivere
27 febbraio
La Nicchia Letteraria
28 febbraio
Il cibo della mente

giovedì 26 gennaio 2017

Recensione "Città di carta" John Green

Città di carta
John Green
Editore Rizzoli • Pagine 391
Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un'inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all'improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un'avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l'hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l'ultima.
Per me è il quinto libro di John Green che leggo, non quello che ho preferito, ma perfettamente riconoscibile nello stile, fresco e scorrevole, classico di Green, come tale è la costruzione dei suoi personaggi. Ho ritrovato un po' quelle che erano le tematiche di Cercando Alaska: la ragazza carismatica, ma che nasconde in realtà dei problemi che vanno molto al di là dell'apparenza, del personaggio che è riuscita a costruire ad esclusivo uso e consumo di chi le sta intorno e, di contro, un protagonista maschile che è il classico bravo ragazzo, un po' "sfigato", un po' nerd, segretamente innamorato...
La storia è quella di Quentin, che una sera si ritrova alla finestra la sua vicina di casa, Margo Roth Spiegelman, la più popolare della scuola...con la quale, nonostante la loro amicizia infantile, non aveva più  avuto a che fare, ma che poteva solo guardare da lontano. E cosa ci fa Margo alla sua finestra? Semplice, riesce a coinvolgerlo nel suo piano di vendetta nei confronti del suo ragazzo che l'ha tradita e dei suoi amici complici del tradimento. Questa prima parte del libro è quella che mi è piaciuta di più, il girovagare di Quentin e Margo   nella notte di Orlando, tra uno scherzo e l'altro, è la parte più divertente e coinvolgente. Ma trascorsa questa notte quasi mitica, al ritorno a scuola, Margo non c'è, è scomparsa...amici e genitori non danno troppo peso alla cosa, d'altra parte non è la prima volta che capita, Margo è solita a colpi di testa e gesti eclatanti, ma questa volta c'è qualcosa di diverso...Quentin ormai si sente coinvolto, ha paura che Margo possa essersi fatta del male...
Ed è in questa seconda parte che comincia la ricerca...grazie ad alcuni indizi lasciati dalla ragazza Quentin dà il via ad una ricerca che lo porterà in giro per tutti i posti visitati da Margo prima di abbandonare tutto e tutti...
Quello che emerge dalle righe di questo romanzo è che nessuno è realmente ciò che appare, che è impossibile mettersi nei panni degli altri, capire fino in fondo le loro problematiche, ma si può provare a stare accanto a chi amiamo, dandogli appoggio e conforto. E che a volte anche le nostre potenzialità sono a noi sconosciute, ci vuole sempre un motivo o una persona che riesca a spronarci a farci mettere in gioco, d'altra parte è la cosa più bella...riuscire ad accettarsi con tutti i propri bisogni e difetti e riuscire a vivere la vita che vogliamo vivere.

mercoledì 25 gennaio 2017

W... w... w... Wednesday #33

Rubrica ideata da MizB di ShouldBeReading, partecipare è semplice, basta rispondere a queste 3 semplici domande:
What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
What did you recently finish reading? Qual è il libro che hai appena finito?
What do you think you'll read next? Quale sarà la tua prossima lettura?
GOODMORNING READERS!
Qui giornata ventosa, ma con un bel sole...io sono in attesa del corriere Amazon, anzi dei corrieri...ho fatto un ordine con cose diverse ed a quanto pare arriveranno pacchi diversi...in arrivo: stampante, postazione di lavoro (una scrivania/libreria tutta per me), libro e cavo per cellulare...ma bando alle ciance che tra l'altro magari non vi interessano nemmeno...oggi è mercoledì e....
Mercoledì = WWW, quindi eccomi qui, puntualissima!

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
Per la Challenge organizzata da Rosa e Violet, Un anno di Romance, una delle task era leggere un Romance ambientato nel mondo della musica...nelle mia TBR di inizio mese avevo deciso di inserire Stai con me fino all'ultima canzona di Ryan Winfield, ma poi non so, mi è passata la voglia, così alla fine ho decido di seguire il consiglio di Rosa e buttarmi sulla serie di Kylie Scott, ovviamente cominciando dal primo libro...Tutto in una sola notte...iniziato ieri e praticamente mi mancano 50 pagine per finirlo, conto entro stasera di terminarlo! Carino...si legge alla velocità della luce, ma è la classica storia di lei/lui strafigo e ricco, amore a prima vista, litigio e sofferenza...e poi immagino riconciliazione (vedremo)...

What did you recently finish reading? Qual è il libro che hai appena finito?
Per un'altra Challenge (La sfida di lettura LPS) questo mese c'era da leggere un libro da cui è stato tratto un film...visto che di Green ho letto praticamente tutti i libri che ha scritto ho pensato di completare la collezione leggendo Città di carta...molto molto carino, nel classico stile Green (a breve la recensione)...ora sono anche curiosa di vedere il film...

What do you think you'll read next? Quale sarà la tua prossima lettura?
Lo so, lo so...è tutto il mese che lo cito...9 Novembre...per terminare con successo la TBR che mi ero prefissata ho ben 6 giorni netti per leggerlo, posso farcela! Anzi, spero di riuscire a infilare nel mezzo anche un altro libro (devo ancora decidere se uno dei due che mi sono arrivati in ebook dalle CE - Remember e Quando sarai più grande capirai - oppure, se riesco a recuperarlo in tempo, uno dei due libri per La ruota delle torture letture - Tutte le donne di).

domenica 22 gennaio 2017

Recensione "Equazione di un amore" Simona Sparaco

BUONGIORNO LETTORI,
finalmente so o riuscita a scrivere anche la terza recensione dell'anno, con questo libro mi sono trovata un po' in difficoltà per trovare le parole, ma finalmente eccomi qui...ed in pari con le letture del 2017! Miracolo, oserei dire...chissà se riuscirò a mantenere il ritmo per tutto l'anno...

Equazione di un amore

Simona Sparaco
Editore Giunti - Pagine 352
Singapore, una bolla luminosa a misura di gente privilegiata, dove Lea ha scelto di vivere, lasciando Roma. Ha sposato un avvocato di successo che nel tempio finanziario del consumo ha trovato le sue soddisfazioni. Anche se a tratti è punta da una nota di malinconia, la ragione le dice che non avrebbe potuto fare scelta migliore: Vittorio è affidabile, ambizioso, accudente. È un uomo che prende le cose di petto e aggiusta quello che non va; come quando ha raccolto lei, sotto la pioggia, un pomeriggio londinese di tanti anni prima. Al cuore di Lea invece basta pochissimo per confondersi: l'immagine di un ragazzino introverso, curvo su una scrivania a darle ripetizioni di matematica. Si chiama Giacomo e Lea non ha mai smesso di pensare a lui. L'alunno più brillante, il professore più corteggiato, l'amante passionale, l'uomo codardo. Lea sa bene che deve stargli lontano, perché Giacomo può farle male: c'è un'ombra in lui, qualcosa che le sfugge, ma che lentamente lo divora. Quando una piccola casa editrice accoglie il romanzo che ha scritto, Lea è costretta a tornare a Roma, e ogni proposito crolla. Il passato con tutta la sua prepotenza li travolge ancora una volta, con maggior violenza e pericolo. Secondo i principi della fisica che Giacomo le ha insegnato, nulla può separare due particelle quantiche una volta che sono entrate in contatto. Saranno legate per sempre, anche se procedono su strade diverse, lontane e imprevedibili.
Ho dovuto aspettare qualche giorno per scrivere questa recensione, per trovare le parole, ed in realtà non so se riuscirò a spiegare i sentimenti che mi ha suscitato questo libro. Libro che parla di un amore difficile, tormentato, di una donna che non sa e non vuole rassegnarsi a lasciare andare un uomo che non è capace di crescere e di ricambiare i suoi sentimenti. Che parla di una dipendenza e di un legame lungo 20 anni, dello scorrere delle loro vite e delle coincidenze che li fanno re-incontrare in diversi momenti della loro crescita personale.
E questo legame, questo ritrovarsi costantemente, questo non riuscire a dimenticarsi, l'intera relazione tra Lea e Giacomo, viene spiegata dalla famosa equazione di Dirac, l'equazione dell'amore, per dirla con le parole di Giacomo: in fisica quantistica, se due particelle interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separate, non possono più essere descritte come due entità distinte, perché tutto quello che accade a una continua a influenzare il destino dell'altra. Anche ad anni luce di distanza.
Il romanzo ha inizio con il primo incontro tra Lea e Giacomo, nella sala d'attesa del preside del loro liceo, lei lì per i suoi brutti voti in matematica, lui perché appena trasferitosi a Roma da Torino, lei ne rimane immediatamente affascinata, Giacomo...così geniale, schivo e fuori da tutti gli schemi...da quel loro primo incontro nasce il loro rapporto, lui si ritrova a darle ripetizioni di matematica, ma il giorno in cui lei si dichiara lui la respinge senza pensarci due volte, Lea ferita se ne va e passerà diverso tempo prima che si ritrovino.
Il loro rapporto da quel momento sarà fatto di incontri ed abbandoni, ogni volta più sofferti, ed ogni volta la persona a soffrirne sarà Lea, fino a quello che lei crede sarà il loro ultimo incontro, quello in cui lei crederà veramente di poter creare un rapporto con Giacomo, ma anche questa volta, durante la loro vacanza in Grecia, lui riesce a distruggere tutte le sue speranze ed ancora una volta lei si volta e se ne va, con il cuore spezzato.
Da quella delusione Lea riesce a riemergere grazie all'incontro con Vittorio e grazie a lui si costruisce una nuova vita, con un marito in carriera in quella che sembra essere la città del futuro, Singapore. Ma nonostante tutto c'è qualcosa di rotto dentro di lei, nonostante l'apparente perfezione esteriore non ha dimenticato. Quella di Lea sembra quasi un'ossessione per qualcosa che non è reale, per un amore che in fin dei conti non è stato mai vissuto, non si è mai misurato con l'usura della quotidianità...e forse è proprio per quello che lei non riesce a darsi pace, ha idealizzato un amore per come avrebbe potuto essere...ed è qui che emerge tutta l'umana debolezza di Lea, una donna che sembra forte ed indipendente, ma che in realtà è schiava degli umori di un uomo che non riesce a dimenticare.
Quando finalmente sembra essere riuscita a stargli lontana e a vivere senza di lui, ad aver realizzato il suo sogno di scrivere un romanzo, si ritrova in Italia per lavorare insieme all'unica casa editrice interessata a pubblicare il suo lavoro e lì ancora una volta incappa in Giacomo, che si rivela essere proprio l'editor che si occuperà della correzione del suo romanzo.
Ancora una volta Lea, nonostante la sua iniziale decisione di vendicarsi, di non ricascarci...si ritrova catapultata in quel vertice di passione che suo malgrado la lega a Giacomo.
Sarà finalmente la volta buona per la loro storia?
Ovviamente non vi svelerò il finale, ma di sicuro posso dirvi che, se deciderete di leggerla, non vi troverete di fronte ad una storia d'amore banale, tutt'altro...è una storia d'amore dolorosa e complicata, con una protagonista che, nonostante tutte le ferite subite, ogni volta ci ricasca e durante la lettura vi verrà da chiedervi: perché? Perché non riesce a riprendere le redini della sua vita e a riscattarsi nei confronti di quell'uomo incapace di amare?
Forse la spiegazione sta proprio nel fatto che il loro amore vive di periodi di intensa passione e tragici abbandoni, non è un amore che ha vissuto della routine di tutti i giorni, non è un amore che ha potuto ridimensionarsi nella quotidianità e quindi vuole essere vissuto a tutti i costi.
Sicuramente l'ho trovato un romanzo originale, intenso, ben scritto ed emozionante...con un finale che vi sorprenderà e forse vi commuoverà.

venerdì 20 gennaio 2017

ALWAYS PUBLISHING: una nuova casa editrice sotto il segno del Romance sta arrivando

BUON POMERIGGIO LETTORI!
Io ho già gli occhi a cuoricino per la notizia che sto per comunicarvi! Sta nascendo una nuova Casa Editrice tutta all'insegna del Romance...e io esulto presa dalla speranza che riescano davvero a portare qui da noi tutte le serie ed i romanzi Romance di oltreoceano che ci fanno o ci hanno fatto sbavare in questi ultimi anni, ma che nessuno ha ancora voluto tradurre per il mercato italiano! E si comincia alla grande...ma vi svelerò tutto tra poco, prima una breve presentazione di questo nuovo progetto editoriale, che, se volete approfondire, trovate anche sul loro sito e sulla loro Pagina FACEBOOK!

TUTTO IL ROMANCE CHE RIUSCITE A IMMAGINARE
… IN ARRIVO PER VOI.

Always Publishing è una nuova casa editrice, nata dalla passione particolare per la letteratura femminile di un gruppo di giovani donne animate dalla voglia di innovazione e cambiamento del genere romance in Italia.
Alla base del nostra visione editoriale, c’è la missione di portare tra le mani delle lettrici italiane tanti nomi del romance americano che sin ora abbiamo solo sognato e ammirato.
Nomi grandi, come scoprirete, ma anche autrici protagoniste delle ultime tendenze in fatto di romance. Il tutto realizzato con la massima cura in ogni particolare: traduzioni accurate, editing adeguato, copertine all'ultimo grido. Questo è il nostro sogno, che stiamo realizzando per voi.
Ma il nostro sguardo non è rivolto solo oltreoceano! Siamo infatti alla ricerca di nuovi talenti nostrani da affiancare alle nostre “big” del romance.
Troverete i romanzi delle edizioni Always Publishing sia in formato digitale che cartaceo in tutti i principali store online, nonché nelle principali librerie d’Italia grazie ad una rete di distribuzione capillare.
La nostra mission: dare alle lettrici di genere rosa, quello che davvero desiderano leggere!

E come vi accennavo poco sopra, si comincia con il botto! Vi dico solo: Romance, sport, New Adult e Kristen Callihan! E se non conoscete quest'autrice andate un po' a sbirciare in giro...ve ne innamorerete! Finalmente anche noi avremo la possibilità di leggere i suoi romanzi, a cominciare da "The Hook Up" il primo romanzo della serie Game on.
Uno sport romance capace di catturare il lettore dalle primissime righe con uno stile originale e scorrevole, impreziosito di sarcasmo ed ironia e una sensualità coinvolgente.
Un romanzo mai banale, che descrive accuratamente il mondo del football e alcune tematiche importanti, senza perdere per questo brio e leggerezza.
Con due protagonisti indimenticabili come l'indipendente ed ostinata Anna e il dolcissimo quarterback Drew, abbiamo tutti gli ingredienti per un libro che arriva dritto al cuore.
Le regole: niente baci sulla bocca, niente notti insieme, non parlarne con nessuno, e soprattutto… non innamorarti.
Anna Jones vuole solo finire il college e capire cosa fare della sua vita. Innamorarsi del quarterback Drew Baylor non è certamente sulla sua lista di cose da fare.Affascinante e sicuro di sé, vive la sua vita sotto i riflettori ed è fin troppo attraente.Se solo riuscisse ad ignorare i suoi sguardi di fuoco e smettere di pensare alle cose sexy e perverse che potrebbe fare con lui. Facile, no?
Peccato che lui sia determinato a farle infrangere ogni regola…
Il Football è stato generoso con Drew. Gli ha dato fama, due Campionati Nazionali e un trofeo Heisman. Ma quello che lui veramente brama è la suscettibile ma sexy Anna Jones. Il suo senso dell’umorismo tagliente e l’evidente noncuranza per la sua fama lo infiammano come nient’altro sa fare. Ma c’è un problema: lei lo ha rifiutato. Senza appello.Finché un incontro casuale non sfocia nel sesso più bollente della loro vita e nella possibilità di qualcosa di meraviglioso.Sfortunatamente, Anna vuole rimanere solo la conquista di una notte. Adesso sta a Drew riuscire a tentarla per avere qualcosa di più: più sesso, più soddisfazione, più tempo con lui.Finché lei non sarà conquistata per davvero. È un bene che Drew sia un esperto su come vincere una partita.
Tutto è lecito in amore e nel football… inizia la partita!
Attenzione: questa non è la sinossi ufficiale dell’edizione italiana, sarà soggetta a modifiche.
Che dite vi ho incuriosite un po'? Vi ispira questo primo titolo proposto? Io non vedo l'ora di leggerlo *-*

5 cose che... #3: 5 libri in cui vorrei essere stata al posto della protagonista

BUON VENERDÌ LETTORI!
Siamo di nuovo alle porte del tanto agognato weekend...che, viste le temperature polari, sarà un weekend perfetto per cioccolate calde, infusi e tante belle letture!
Io spero di riuscire a scrivere la recensione dell'ultimo libro letto (Equazione di un amore) e magari pubblicarla domani e poi vorrei finire Città di carta (libro che sto leggendo per La sfida di lettura LPS, storia sto adorando, nel classico stile di Green *-*)...non mi dispiacerebbe provare a recuperare anche il film...
Ma veniamo a noi ed alla rubrica del venerdì, che per questo appuntamento ho trovato un po' ostica, si perché le eroine di quelli che sono stati i libri che più ho amato nell'ultimo periodo hanno tutte storie tragiche alle spalle e quindi, nonostante le abbia amate, sinceramente non vorrei proprio trovarmi nei loro panni! (vedi Catniss, Ava Lavender, Calena Sandothien, ecc ecc) Nonostante alla fine sono riuscita a stilare la mia lista...ed eccovela qui!
Rubrica ideata da Twins Books Lovers.
Se anche voi volete partecipare, non vi resta che iscrivervi (post di presentazione)
Bridget Jones
Nonostante sia goffa, sovrappeso e sempre alle prese con brutte figure, cosa mi piace della trentenne londinese? Che riesce sempre ad essere divertente e a prendersi in giro...e poi, diciamocelo, chi non vorrebbe essere contesa da due uomini affascinanti e diventare un volto televisivo come lei?


Emma
Cambiamo epoca... Emma è una donna bella, intelligente e ricca, praticamente perfetta. Si, ha il vizietto di impicciarsi dei fatti altrui e di fare il cupido della situazione, ma è un vizio che abbiamo un po' tutte, no?

Jane Marple


Ecco, a me da anziana non mi dispiacerebbe vivere la vita di Miss Marple! Che sembra una nonnina pacifica, curiosa, ironica, amante dei pettegolezzi, ma che poi si ritrova sempre nel bel mezzo di qualche mistero...ed ovviamente riesce a risolvere casi che manco i RIS!
Tessa Gray
Chi di noi non ha sognato almeno una volta, leggendo i libri della Clare, di poter far parte del mondo degli Shadowhunters? Io di sicuro! E sicuramente The Infernal Devices è la mia serie preferita e Tessa la figura femminile in cui mi identifico di più, amante dei libri, dolce e determinata...e poi...non mi dispiacerebbe affatto essere contesa tra Will e Jem...io li amo entrambi ♥


Alice in Wonderland
Che dire, quello di Alice è uno dei libri per ragazzi più bello e surreale mai scritto ed io, come lei, non potrei fare a meno di seguire il Bianconiglio e cadere dritta dritta nella sua tana...sarebbe un sogno, no?! ;)

Con questo la mia lista è finita, ma vorrei citare velocemente altri due personaggi femminili, che non ho potuto inserire perchè non sono protagoniste, ma coprotagoniste in altre due serie che amo...

Ovviamente Hermione Granger, la migliore amica di Harry Potter, io pagherei per essere al suo posto! Un'altro personaggio che mi ha conquistata è Robin Ellacott, l'assistente di Cormoran Strike nei libri della serie omonima scritti da Robert Galbraith...ok è sempre lei...la Rowling! Ma quando ci sfornerà un libro con una protagonista tutta femminile?!

mercoledì 18 gennaio 2017

W... w... w...Wednesday #32

Rubrica ideata da MizB di ShouldBeReading, partecipare è semplice, basta rispondere a queste 3 semplici domande:
What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
What did you recently finish reading? Qual è il libro che hai appena finito?
What do you think you'll read next? Quale sarà la tua prossima lettura?
HELLO READERS!
Oggi giornata produttiva...è molto difficile per me pubblicare 2 post in un giorno, ma oggi è così...primo perché sono riuscita finalmente ad organizzare un Gruppo di Lettura a cui tengo molto, infatti è nata una bellissima collaborazione con 8 blog stupendi e spero possa andare tutto per il meglio...e poi The Infernal Devices è in assoluto una delle mie serie preferite e non vedo l'ora di rileggerla! Se avete voglia di unirvi a noi QUI trovate il post di iscrizione!
Leggendo Viaggiando
...secondo perché mi piace troppo questa rubrica del mercoledì, quindi eccovela qui ;)

What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
In realtà ho appena finito il libro che stavo leggendo e ancora devo cominciarne un altro...era mia intenzione buttarmi su Città di carta, ma sono indecisa se questo o La canzone che ci ha fatto incontrare, sceglierò sul momento, una volta acceso il mio amato Reader...

What did you recently finish reading? Qual è il libro che hai appena finito?
Storia d'amore decisamente diversa da solito, dolorosamente ricca di un'umanità fin troppo reale, mi è piaciuto molto, adesso devo trovare le parole per recensirlo...

What do you think you'll read next? Quale sarà la tua prossima lettura?
Finalmente sarà il turno di 9 Novembre? Credo e spero di si...nel frattempo cercherò di seguire anche il Gruppo di Lettura dedicato a Zafòn ed iniziare con Il gioco dell'angelo!

Gruppo di Lettura: Tornando a "Le Origini" degli Shadowhunters

Buongiorno lettori
ricordate quante volte ho detto e ridetto che quest'anno avrei voluto provare ad organizzare un Gruppo di Lettura? Beh, non avrei pensato di ritrovarmi così presto a proporvene uno...invece, eccomi qui! Piena di entusiasmo per questo progetto in cui mi sono ritrovata a collaborare insieme ad altri 8 stupendi blog.
L'idea è quella di leggere/rileggere tutti insieme l'intera trilogia de Le origini degli Shadowhunters,  The Infernal Devices, saremo io, Cee Bi di Legger-mente, Ilaria di Airals World. Se ne leggon dilibri..., Chiara e Monica di Ikigai - di Libri e altre passioni, Lily di Lily's Bookmark, Sonia de Il Salotto del Gatto Libraio, Maria Cristina di Chronicles of a bookaholic, Leryn di Libera tra i Libri e Clarissa di Words of Books.

L'invito è rivolto a Mondani, Shadowhunters, Fate, Vampiri e Lupi Mannari. 
La serie The Infernal Devices (TID) di Cassandra Clare è in assoluto uno delle mie preferite, ho amato tutti e tre i libri, uno più dell'altro: "L'Angelo" [clicca QUI per la recensione], "Il Principe" [clicca QUI per la recensione] e "La Principessa" [clicca QUI per la recensione], sono felice di poterli rileggere e commentare con voi! Anche perché è impossibile non innamorarsene e non innamorarsi di Will e Jem ♥, della fantastica ambientazione in una misteriosa Londra vittoriana!
Divideremo la lettura della serie in 9 tappe, 3 per ciascun libro, in ogni tappa troverete ovviamente i nostri commenti relativi alla parte letta e qualche piccolo approfondimento/curiosità. Ma c'è anche una novità, quale? In alcune tappe troverete delle simpatiche sfide/giochi, per poterci confrontare con voi in maniera più interattiva, speriamo sarete felici di partecipare!


Le tappe saranno così suddivise:


Le iscrizioni saranno aperte da oggi fino al 31 gennaio.
Per partecipare dovete:
  • lasciare il commento ad uno dei nostri post e compilare il FORMAT che trovate qui sotto
  • seguire i 9 blog ed eventualmente le pagine FACEBOOK per rimanere al passo con la lettura, ecco qui l'elenco di tutti i blog con le loro pagine FB:
  • se avete un Blog anche voi, saremmo felici se metteste nella vostra barra laterale il Banner dell'evento, questo il codice: <center><a href="http://leggendo-viaggiando.blogspot.it/2017/01/gruppo-di-lettura-tornando-le-origini.html" target="_blank"><img alt="Leggendo Viaggiando" border="0" height="104" src="https://2.bp.blogspot.com/-zTeDphYvhfw/WH5ACxJ5s2I/AAAAAAAAEgY/qtqy3E9vxkUUN7RwFVT3b4BqGdXRVH6agCLcB/s200/banner-generico-2.jpg" width="200" /></a></center>
Potete decidere di leggere tutti e tre i libri, o anche solo il primo, o il secondo o il terzo, siete liberi di fare come più vi va, se poi avete già letto la trilogia e non avete voglia di rileggerla, ma vi va di passare a commentare qualche tappa siete comunque i benvenuti (senza 'spoilerare' però)!

Potete iniziare "L'Angelo" già oggi, se volete, troverete il post di riepilogo dei Capitoli dall'1 al 6 il 01 Febbraio su Legger-mente, in questa prima Tappa vi proporremo anche la prima delle 3 Sfide che vi attendono.

Per chiudere vi lascio alla sinossi del primo libro, L'ANGELO....e non dimenticatevi di compilare il format qui sotto!!!

Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate, a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla, appartenuto alla madre. Quando il fratello maggiore scompare all'improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Sarà rapita, ingannata, sfruttata per la sua straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l'aspetto di altre persone. La salveranno due Shadowhunters, Will e Jem, destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l'equilibrio tra i Nascosti e fra questi e gli umani. Tessa sarà costretta a fidarsi. Si unirà a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a trovare Nate. Ma tutto ciò la porterà al cuore di un arcano complotto che minaccia di distruggere gli Shadowhunters, e le farà scoprire che l'amore può essere la magia più pericolosa di tutte. 


FORMAT DI ISCRIZIONE

venerdì 13 gennaio 2017

5 cose che... #2: 5 personaggi preferiti di serie tv

GOODMORNING READERS!
Siamo arrivati ad un altro venerdì finalmente, il secondo dell'anno, oggi è giornata di liste, grazie alla rubrica "5 cose che...". L'argomento di oggi mi ha messa in crisi, ma non per mancanza di cose da inserire, anzi...5 sono troppo poche! Le serie TV e i personaggi preferiti, voglio dire...come si fa a klimitarsi a 5 scelte? Durissima...alla fine, a furia di scremare ecco le mie scelte (...di sicuro poi a leggere i vostri post mi verrà in mente qualcun altro di fontamentale che non ho inserito...):
Sam Beckett - Quantum Leap
Qualcuna di voi ha amato e seguito la serie TV Quantum Leap? No? Beh dovete rimediare! Questa serie, andata in onda in Italia dal '92 in poi, per 5 stagioni, racconta del dottor Samuel Beckett (Scott Bakula) che a causa del progetto Quantum Leap (la macchina per il salto nel tempo) si ritrova a saltare attraverso gli anni senza un apparente motivo e senza alcun controllo. Ad ogni salto nel tempo Sam prende il posto di una persona (la quale viene catapultata momentaneamente nel futuro, nella "Sala di Attesa") e per poter procedere nel suo viaggio temporale deve risolvere una faccenda delicata che spesso riguarda la sopravvivenza dello stesso ospite.
Adoravo questa serie ed adoravo Scott Bakula nei panni di Sam 

Sheldon Cooper - Big Bang theory
Non ve lo chiedo nemmeno se conoscete questa serie...voglio  dire, chi non la conosce? E chi non la ama? Tutti i personaggi che ne fanno parte sono fantastici, sia i 4 protagonisti (Leonard, Sheldon, Raj, Howard) che le 3 ragazze (Penny, Amy e Bernadette).
...ma c'è poco da fare, tra tutti il mio preferito è Sheldon...con tutte le sue manie e il suo essere così nerd da sfiorare l'assurdo...è un personaggio fantastico!

Cam (Cameron Tucker) - Modern family
Un altro telefilm che adoro...ed un'altra volta sarebbero da citare tutti i personaggi, uno meglio dell'altro!
Quello che mi diverte di più è Cam...sempre sopra le righe, in ogni puntata riserva sempre qualche perla...giuro, lo vorrei come amico!

Barney Stinson - Alla fine arriva mamma
Questa serie. che ho seguito tutta...all'inizio la adoravo, piano piano ha cominciato ad annoiarmi, ma dovevo scoprire chi era "mamma"...il finale ammetto che mi ha un po' delusa...comunque, uno dei personaggi è riuscito a regalarmi sempre un sorriso.
Ovviamente Barney! Il ricco e impenitente donnaiolo, con le sue frasi ricorrenti, lo amo!

Tyrion Lannister - Il trono di spade
Uno dei telefilm più gettonati degli ultimi anni...di cui ho letto tutta la serie (almeno quello pubblicato fin'ora), non c'è dubbio, sia nel telefilm che nel libro, il personaggio più scaltro, imprevedibile ed affascinante? Per me è lui!
Adesso non vedo l'ora di scoprire chi avete inserito voi nelle vostre liste, chissà magari è un modo per scoprire serie TV che mi mancano...