mercoledì 14 ottobre 2015

BLOGGER LOVE PROJECT 2015! DAY THREE: Quotes, quotes, quotes challenge

È tempo di citazioni! Condividi le tue citazioni preferite. Anche qui puoi seguire un tema (citazioni sull'amore, sull'amicizia, sulla vita, sulla natura) o semplicemente elencare le citazioni che ultimamente ti piacciono di più. Non abbiate paura di dare spazio a citazioni inusuali, particolari o divertenti ;)

Appuntamento con le citazioni preferite...ok, non prendetemi per pazza, ma io ho un file in cui copio tutte le citazioni che mi colpiscono...ho pensato di selezionarne alcune per questo post...il tema che secondo me le accomuna è la vita... 
In media, nella tua vita, festeggerai il tuo compleanno con 17 milioni di persone. Durante gli anni della scuola avrai una media di 17 amici, che diventeranno 2 quando arriverai a 40 anni.
Riderai circa 18 volte al giorno, e camminerai l’equivalente di 3 volte la circonferenza della Terra. Mangerai 30 tonnellate di cibo, berrai oltre 9000 tazze di caffè. In media, passerai 10 anni al lavoro, 20 anni dormendo, 3 anni seduto al bagno. 7 mesi imbottigliato nel traffico, 2 mesi in attesa al telefono e 12 anni davanti alla TV.
Ti rimane da vivere circa 1/5 della tua vita…cosa aspetti?
National geographic.

Guardiamo tutti gli stessi programmi televisivi. Alla radio ascoltiamo tutti le stesse cose, parliamo tutti delle stesse cose. Non c'è rimasta più nessuna sorpresa. Tutto uguale sempre di più. Solo ripetizioni. Siamo cresciuti tutti con gli stessi show televisivi. È come se avessimo tutti lo stesso impianto di memoria artificiale. Non ricordiamo quasi nulla della nostra reale infanzia, eppure sappiamo perfettamente tutto quello che succedeva alle famiglie delle sitcom. Abbiamo tutti gli stessi traguardi. Tutti le stesse paure. Il futuro non è radioso. Molto presto, avremo tutti gli stessi pensieri allo stesso momento. Andremo perfettamente all'unisono. Sincronizzati. Connessi. Uguali. Gli stessi. Come formiche. Insetti. Pecore.
Chuck Palahniuk, Survivor.

Ho provato, che dire, a farmi scegliere. Ho sperato. Dovevo.
Era una possibilità, capisci?
Come fare a metterla via, a dimenticarla. Forse aspettando, forse non era il momento. Forse io e te abbiamo un altro tempo.
Sono sicuro che con qualche giorno in più, ora in più, ti avrei portato via con me.
È l’idea che almeno una volta succeda, no?
Hai presente? Quell'idea invasiva e sotterranea che si inabissa o si palesa e lo fa una volta sola per tutte e se l’avverti non puoi far finta di niente se hai un po’ di senno.
Come un sibilo fluttuante e sinuoso.
A me è successo questo: non sono riuscito a fare finta di niente, non volevo, in fondo.
Non potevo far altro che cercare di portarti con me, dal profondo, per egoismo quasi, per farmi stare bene.
Anche se sapevo di non potere.
Anche se era rischioso.
Anche se tu non vuoi, anche se, infine, la tua felicità non dipende da me. E non posso fare a meno di chiedertelo di nuovo.
Solo per essere sicuro.
Verresti?
Italo Calvino, Gli amori difficili.

Quella fu l’ultima volta che ci parlammo e nessuno dei due lo sapeva. Non lo sappiamo mai, vero? Almeno avevamo finito scambiandoci parole d’affetto. Mi resta questo. Non è molto, ma è qualcosa. Ad altri va peggio. È quello che mi dico nelle lunghe notti in cui non riesco a dormire. Ad altri va peggio.
Stephen King, Duma key

Questo è il mio pesciolino numero seicentoquarantuno in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse prendersi cura di una creatura vivente del Signore. Seicentoquaranta pesci dopo, l’unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà.
Chuck Palahniuk, Survivor.

Hai mai pensato di andare via e non tornare mai più? Scappare e far perdere ogni tua traccia, per andare in un posto lontano e ricominciare a vivere, vivere una vita nuova, solo tua, vivere davvero? Ci hai mai pensato?
Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal.

Hai presente quelle scatole di latta con i biscotti assortiti?
Ci sono sempre quelli che ti piacciono e quelli che no. Quando cominci a prendere subito tutti quelli buoni, poi rimangono solo quelli che non ti piacciono. È quello che penso sempre io nei momenti di crisi. Meglio che mi tolgo questi cattivi di mezzo, poi tutto andrà bene. Perciò la vita è una scatola di biscotti.
Norwegian wood, Haruki Murakami.


Spero che ti sia piaciuto, lettore; che abbiano fatto per te quello che ogni buon racconto dovrebbe fare... farti dimenticare per un po’ la realtà che ti pesa sulle spalle e trasportarti in un luogo in cui non sei mai stato. È la magia più apprezzabile che io conosca.
Stephen King, Conclusioni in stagioni diverse.

15 commenti:

  1. Non sei pazza, io per ogni recensione appunto anche le frasi che mi hanno colpito :) e le trascrivo tutte su un documento

    RispondiElimina
  2. che bello leggere le citazioni. Ciao

    RispondiElimina
  3. Pirandello è anche tra le mie citazioni.. amo troppo quella frase, mi colpisce sempre tantissimo !!
    E quella di Calvino, bellissima

    bellissime citazioni *-*

    RispondiElimina
  4. Ciao ^^ passo finalmente per un saluto, dopo essermi persa per un lungo periodo tra i vari blog.
    Ho rinnovato il mio, se ti va lascio il nuovo indirizzo: http://racconti-romanzi-scrittura.blogspot.it/

    Bellissimo questo articolo, le citazioni sono stupende *-*
    Spero di passare presto, alla prossima
    Erin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...passo a curiosare il tuo nuovo angolino :)

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per la scelta delle citazioni, sono tutte molto belle! Quella dei pesci rossi e di Pirandello me le ricordavo, le altre probabilmete finiranno nel mio quadernino delle citazioni (son più pazza di te, visto che le ricopio a mano?!??)
      Un abbraccio!!

      Elimina
    2. A mano?!...aiuto non riesco più a scrivere a mano.... o.O

      Elimina
  6. Wow Vale, come sei saggia *^* hai scelto delle citazioni bellissime e che fanno riflettere molto! Bellissime ♥

    RispondiElimina